Campagne in corso!

Scrivici_anim
26th ottobre 2017

100 Sindaci per il Commercio Equo

Parte da Osnago e da Tuttaunaltracosa una petizione a sostegno della Nazionale per il Commercio Equo

A poco meno di un mese da Tuttaunaltracosa, Fiera Nazionale del Commercio Equo e Solidale tenutasi a Osnago (LC), sono già decine le Ammistrazioni e i Sindaci che hanno aderito alla raccolta firme a sostegno di una rapida approvazione della Legge nazionale sul Commercio Equo e Solidale. Un’occasione storica, importante per tutto il movimento e a tutela dei milioni di consumatori e produttori che grazie al Movimento del commercio equo ogni giorno possono scegliere di consumare in modo equo e responsabile.

L’iniziativa a sostegno della legge è nata da un convegno tenutosi durante Tuttaunaltracosa ed è fondamentale poichè per la prima volta normerà il settore con un Albo pubblico.

Scarica la petizione e100 Sindaci per il Commercio Equo Solidale

Le adesioni e le richieste di informazioni possono essere mandate a equosolidale@assobmd.it

Assobotteghe, Equogarantito e Fairtrade Italia ringraziano gli Amministratori locali che hanno già aderito.

(altro…)

23rd giugno 2015

Una terra, una famiglia umana. A Roma la marcia contro il cambiamento climatico

Italian-Flier-for-March-rotated

Domenica 28 giugno alle ore 9,00 a Piazza Farnese si riuniranno cattolici, comunità cristiane e di altre fedi, ambientalisti e persone di buona volontà per la Marcia “Una terra. Una famiglia umana”, organizzata da FOCSIV – Volontari nel mondo su proposta della Campagna interreligiosa contro i cambiamenti climatici OurVoices, un progetto di GreenFaith e Conservation Foundation. Anche Assobotteghe aderisce all’iniziativa.

 

Alla Marcia, che arriverà a Piazza San Pietro per l’Angelus, stanno aderendo gruppi cattolici, interreligiosi, della società civile e numerose organizzazioni ambientaliste come WWF, Greenpeace, Legambiente ed ha ricevuto il supporto della Coalizione Italiana per il Clima, che riunisce le maggiori organizzazioni italiane ambientaliste, sindacati, associazioni contadine ed altre, e della comunità online di advocacy Avaaz.

 

La marcia intende salutare Papa Francesco per l’Enciclica “Laudato si’ sulla cura della casa comune”, dedicata all’ecologia, ed appellarsi ai leader mondiali affinché adottino misure concrete contro il cambiamento climatico, in previsione della Conferenza di Parigi COP 21.

 

I partecipanti, che partiranno alle 10 da Piazza Farnese, saranno guidati da rappresentanti delle diverse comunità e confessioni religiose. Ci saranno aquiloni, simboli ed altre opere d’arte pubblica disegnate da artisti italiani e stranieri che hanno svolto un ruolo importante nella People’s Climate March di New York dello scorso settembre. La marcia sarà animata da cori, musicisti e da un gruppo musicale. Giunti a piazza San Pietro, i partecipanti innalzeranno cartelli a forma di foglie che trasformeranno la piazza in un mare verde. A mezzogiorno si terranno in tutto il mondo eventi a sostegno della marcia, promossi da Ourvoices e dai partner dell’iniziativa.

27th maggio 2015

Milano èqua! A Milano Fair City si tocca con mano un mondo più giusto

illustrazione-prova

Dal 28 al 31 maggio 2015 alla Fabbrica del Vapore arriva Milano Fair City: la più grande fiera del Commercio Equo e Solidale farà di Milano la capitale del Fair Trade, l’evento più atteso della World Fair Trade Week. Per la prima volta insieme 180 produttori di Fair Trade, contadini e artigiani da 30 paesi e 4 continenti in rappresentanza di oltre tremila realtà produttive e un milione di lavoratori del movimento del Commercio Equo e Solidale mondiale. Dall’abito allo zenzero, dall’aperitivo al caffè, un’occasione unica per incontrare le persone, i sapori e le idee di un mondo più giusto. L’ingresso è gratuito!

 

L’inaugurazione sarà giovedì 28 maggio alle ore 18 con Franco D’Alfonso, assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale, Servizi Civici del Comune di Milano, Rudi Dalvai, presidente di WFTO – World Fair Trade Organization e Alessandro Franceschini, presidente di Agices-Equo Garantito.

 

Milano Fair City accoglierà il pubblico in una vera e propria “città equa”: oltre 180 stand di produttori da paesi lontani – sono attesi con emozione gli artigiani dal Nepal – ma anche di contadini italiani, produttori di “domestic Fair Trade”. Saranno oltre cinquanta gli eventi del programma culturale.
A voi la scelta: le parole degli esperti di livello mondiale in convegni di alto profilo o l’inebriante “esperienza sensoriale” delle spezie; i pranzi e le cene con gli ingredienti dell’ampia “dispensa etica” del Fair Trade o i laboratori sul cioccolato – dove si toccherà con mano la “massa di cacao” -, dalle proiezioni di film con aperitivo alla musica sul Palco a Vapore e molto altro.

 

I protagonisti a Milano Fair City saranno soprattutto decine di produttori giunti a Milano per la World Fair Trade Week: un’occasione unica per stringere loro la mano e vedere le facce che stanno dietro ai prodotti che si acquistano in bottega. Tra i produttori dall’Asia, i più numerosi, Panay Fair Trade Center – organizzazione filippina guidata dalla battagliera fondatrice Ruth Salditos – che coltiva canna da zucchero, resistendo a gravi soprusi, tra cui nel 2014 l’assassinio del presidente Romeo Capella. PARC è invece un’associazione palestinese che scavalca “il Muro” con i datteri, le mandorle e il cous cous di piccoli produttori. Nel manipolo di WFTO Africa c’è Fred Masinde, keniota, che con l’organizzazione Undugu Fair Trade supporta gli artigiani locali che lavorano la pietra saponaria, fedeli al motto “Don’t give them money, give them education”. Dall’America Latina, Asoprolan confeziona sull’asse Colombia-Campania – con NCO Nuova Cooperazione Organizzata – una crema al cioccolato, con il sapore forte della legalità. Tra le realtà europee spicca Syn Allois, cooperativa greca e negozio che cura i prodotti biologici dell’economia locale. E una realtà di importazione è arrivata dalla Nuova Zelanda, a completare i cinque continenti.

 

L’Italia sarà protagonista in fiera con le centrali di importazione e con le realtà e i prodotti del “domestic Fair Trade”, una forma di Commercio Equo Nord-Nord che annovera progetti di agricoltura biologica sulle terre confiscate alla mafia, cooperazione sociale, economia carceraria. Tra i tanti prodotti di qualità che si possono definire “a Km equo”, la pasta della storica cooperativa agricola marchigiana Girolomoni, i prodotti della Banda Biscotti del carcere di Verbania, mentre Calabria Solidale – rete di piccoli produttori della provincia di Reggio Calabria che promuovono valori di qualità e legalità – producono olio, essenze, conserve e vino.

 

Milano Fair City è un evento della World Fair Trade Week organizzato da WFTO World Fair Trade Organization e Equo Garantito, in collaborazione del Comune di Milano, il sostegno di Fondazione Cariplo e del Progetto europeo Food Smart City for Development EYD 2015.

22nd maggio 2015

Assobotteghe: convocazione dell’Assemblea Soci

Cari soci,

anche quest’anno la nostra Assemblea avrà luogo durante la fiera PIME Tuttaunaltrafesta per il giorno 24.05.15 alle ore 8:00 in prima convocazione e alle ore 10.00 in seconda convocazione – stand riservato Assobotteghe, Via Mose Bianchi 54 – Milano.

 

Vi aspettiamo per valutare e chiudere con voi il bilancio dell’anno scorso e presentare le linee previsionali e programmatiche del 2015.

 

Sarà l’occasione anche per approfondire la metodologia dei documenti relativi al modello Bottega del mondo (la nostra formazione partecipata!) e per un’anteprima su Tuttaunaltracosa XXI edizione!

 

Un appuntamento per incontrarci e confrontarci sui temi politici e legislativi del commercio equo e solidale e dell’economia solidale più in generale.

 

Ordine del giorno:

1. Lettura ed approvazione bilancio 2014;

2. Variazione sede legale;

3. Previsionali 2015 e linee programmatiche Associazione;

4. Modello BDM: stato dell’arte e condivisione percorso di verifica presso i soci;

5. Fiera Tuttaunaltracosa Ferrara 2015 – programma e iniziative volte a favorire la partecipazione delle BdM in difficoltà;

6. Varie ed eventuali.

 

Saluti solidali

Il Presidente

Massimo Renno

21st maggio 2015

Collabora alla ricerca dell’Università di Torino sulle scelte di consumo consapevole!

L’Università di Torino, Dipartimento di Psicologia, chiede la collaborazione dei consum-attori che con le loro scelte di acquisto sostengono economie solidali.

Assobotteghe vi invita a rispondere al loro questionario, dedicando a questa ricerda 10 minuti del vostro tempo!

La ricerca non ha alcuno sponsor commerciale ma nasce dalle nostre esigenze di riflessione su temi socialmente rilevanti. La referente del progetto, Dott.ssa Angela Fedi, ringrazia anticipatamente chi vorrà partecipare!

——– Segue invito e link al questionario da compilare entro il 31 maggio!

Il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino svolge ricerche in numerosi ambiti psicologici. La ricerca che stiamo conducendo anche con il Suo aiuto ha come obiettivo una migliore comprensione degli atteggiamenti, delle motivazioni e delle decisioni che guidano alcuni comportamenti di rilevanza sociale.

Non ci è stata commissionata da alcun ente esterno ma è finanziata esclusivamente dall’Università e corrisponde agli standard etici fissati dalla comunità scientifica.

Le chiediamo cortesemente di compilare on line il questionario al link indicato (può cliccare sul link col tasto sinistro per andare direttamente al questionario, oppure copiare e incollare l’indirizzo in una pagina Internet) entro il 31 maggio:

https://qtrial2015az1.az1.qualtrics.com/SE/?SID=SV_d0RLSNeRtrbElcV

La compilazione richiede circa 15 minuti, è anonima, e i dati verranno utilizzati soltanto in forma aggregata e per fini di ricerca.

Per qualsiasi ulteriore chiarimento può rivolgersi alla dr.ssa Angela Fedi, professoressa del Dipartimento di Psicologia e responsabile del progetto, inviando una mail a angela.fedi@unito.it.

 

Powered by LibLab