Campagne in corso!

Scrivici_anim

Anche in Lombardia il commercio equo è legge!

Lanciato al PIME in occasione di Tuttaunaltracosa, nel 2007, la legge regionale sul fair trade è stata oggi approvata all’unanimità!

A maggio 2007 decine di parlamentari italiane sfilarono nei saloni del museo etnografico del PIME, consapevoli che i lavoratori nel settore del tessile nei paesi in via di sviluppo sono  prevalentemente donne, alle quali nella maggioranza dei casi vengono costantemente negati i più elementari diritti, nella “capitale della moda.

Fu l’occasione per porre basi, durante un convegno a cui parteciparono tutte le realtà nazionali e una folla di attivisti e organizzazoni lombardi, per l’iter di legge che ha portato il 21 aprile alla discussione in Consiglio regionale Lombardia della legge sul commercio equo e solidale!

Oggi quella proposta è testo di legge, anche grazie alla campagna di rilancio del 2012 e grazie ad una raccolta firme promossa da tutte le realtà di commercio equo con l’adesione di 7.780 cittadini.

Una legge innovativa, come sottolinea il relatore Agositno Polloni, “A differenza delle leggi approvate in altre undici Regioni italiane la novità di questo provvedimento consiste nel fatto che non sosteniamo solo prodotti in arrivo dal Terzo mondo ma promuoviamo anche la filiera corta lombarda di qualità”.

A questo link il testo di legge proposto per l’approvazione il 21 aprile!

Powered by LibLab